Binario 5

Petizione "Binario 5": consegna delle firme

Generazione Giovani PPD Ticino ha raggiunto l’obiettivo: più di 10'000 firme sono state consegnate oggi, martedì 19 marzo 2019 alle Ferrovie Federali Svizzere! I cittadini hanno fatto la loro parte, ora tocca alle FFS.

Dopo tre mesi dal lancio della petizione online, la raccolta firme si è conclusa. Per l’esattezza, 10'200 persone (soprattutto giovani) hanno sostenuto le proposte dei Giovani PPD ticinesi, denominate più semplicemente “Binario 5”, ma che in realtà chiedono una rivalutazione degli abbonamenti ferroviari offerti agli studenti.

La consegna è avvenuta oggi (19.03.19) a Bellinzona, dove i rappresentanti del nostro movimento si sono incontrati con Roberta Cattaneo, responsabile FFS per la regione sud, alla quale hanno affidato le numerose sottoscrizioni. Oltre ai rappresentati di Generazione Giovani, all’incontro era presenti anche Stefano Rappi, in rappresentanza dei Giovani PPD svizzeri. Infatti, le proposte contenute nella petizione non riguardano unicamente il Canton Ticino, bensì l’intera Svizzera. Il sostegno è stato infatti trasversale non solo dal punto di vista politico (Gioventù socialista e Gioventù comunista hanno sostenuto l’idea), ma anche da parte dei diretti interessati, in particolare da parte del Sindacato indipendente studenti e apprendisti, dell’Assemblea generale degli studenti dell’Università di Friburgo, dell’Unione delle associazioni universitarie svizzere (USU) e da molte associazioni studentesche ticinesi d’oltralpe.

Da oggi, la petizione diventa dunque un dossier sul quale le FFS sono tenute a chinarsi, soprattutto per ciò che concerne il servizio pubblico nell’ambito dei trasporti e gli abbonamenti offerti agli studenti di tutta la Svizzera. I Giovani PPD hanno fatto in questo senso un passo avanti, proponendo già delle soluzioni più che concrete, nello specifico:

  1. Estensione dell’abbonamento “Binario 7” (valido dalle 19:00 alle 7:00);

  2. Introduzione di un abbonamento supplementare “Binario 5” (valido dalle 17:00 alle 7:00);

  3. Estensione della qualità di studente per ottenere questi abbonamenti (quindi oltre gli attuali 25 anni, previa consegna di un certificato di frequenza);

  4. Validità di “Binario 7” e del prospettato “Binario 5” anche sui trasporti urbani.

Dopo l’odierno incontro, il Comitato di Generazione Giovani PPD Ticino è fiducioso nell’impegno delle FFS. Noi, come tutti gli altri giovani, restiamo in attesa di un’azione concreta per questa causa. Qualora questa non dovesse essere adeguata o non dovesse arrivare del tutto, i giovani torneranno a far valere le 10'000 voci che oggi sostengono questa petizione e queste proposte. Ricordiamo che queste ultime sono condivise in pieno anche dal Consigliere nazionale Marco Romano, che invierà al Consiglio federale durante la prossima settimana ulteriori due mozioni redatte in collaborazione con GG Ticino contenenti le medesime proposte.

  

A nome del Comitato di GG Ticino,

 

 

Enea Monticelli                                                           Romolo Pawlowski

Presidente                                                                    Segretario

Seven25? Bello, ma...

Ieri, il Consiglio federale, rispondendo alla mozione del Consigliere nazionale PPD Marco Romano, ha confermato che l’attuale Binario 7 verrà sostituito dal più completo Seven25. Il Consiglio federale ha spiegato che il nuovo tipo di abbonamento permetterà sempre di viaggiare senza limiti tra le 19:00 e le 5:00 del giorno del dopo, fino ai 25 anni di età, questa volta però su tutte le reti di trasporto elvetiche, dunque sia linee interregionali, sia linee urbane. Un aumento del costo dell’abbonamento sarà però inevitabile.

Come GG Ticino, ci rallegriamo parzialmente per queste modifiche. Infatti, l’estensione della validità a tutte le reti urbani svizzere è uno dei quattro punti portati avanti dalla nostra petizione “Binario 5” (ancora attiva). Tuttavia, il fatto che il costo di questo tipo di abbonamento aumenterà non è per niente positivo. Infatti, gli utenti di questa offerta sono principalmente studenti. Le finanze delle famiglie saranno, dunque, nuovamente prese di mira!

Riteniamo che questo sia unicamente il primo passo. Infatti, la petizione lanciata in dicembre 2018 chiede anche l’estensione della validità dell’attuale Binario 7 alle 7:00 (anziché alle 5:00), l’introduzione di un Binario 5 valevole dalle 17:00 alle 7:00 e la garanzia che queste offerte valgano per tutti gli studenti e non solo per gli under 25, al fine di diluire maggiormente il traffico passeggeri nelle sere dei fine settimana (evitando dunque il sovraffollamento dei convogli) ed evitare un’ ingiustificata differenza di trattamento tra gli studenti over 25 e quelli più giovani. Riassumendo, la soluzione proposta dalle FFS e comunicata dal Consiglio federale nella sua risposta soddisfa solo un punto, comporta più costi per le famiglie e non risolve né il problema del sovraffollamento, né quello degli studenti con più di 25 anni.

Le idee contenute nella nostra petizione Binario 5 sono condivise dai Giovani Socialisti, dai Giovani Comunisti e dal SISA, oltre che dalla maggioranza delle associazioni studentesche ticinesi dislocate nelle varie città universitarie. Recente è anche l’appoggio dell’Associazione degli studenti dell’Università di Friburgo (AGEF) e dell’Unione svizzera degli e delle Universitarie (USU). Il consenso è dunque trasversale (lo dimostrano anche le più di 10'000 sottoscrizioni raccolte finora), in quanto si tratta di una questione che concerne tutti gli studenti universitari in Svizzera!

La petizione resterà aperta fino al 15 marzo 2019 e le firme verranno consegnate alle FFS alla fine del mese di marzo 2019. Inoltre, la collaborazione tra GG Ticino e il Consigliere nazionale PPD Marco Romano prosegue. Infatti, Romano depositerà durante la prossima sessione alle Camere federali altre due mozioni riprese dai punti portati avanti dalla petizione Binario 5, segnatamente l’introduzione di quest’ultimo abbonamento.

Agiamo dunque su più fronti per tutelare la categoria degli studenti!

Bellinzona, 15 febbraio 2019.

 

Romolo Pawlowski
Segretario Generazione Giovani PPD Ticino

Aggiornamento Binario 5: una proposta federale!

Il primo settembre 2018 Generazione Giovani ha presentato durante l’Assemblea dei delegati dei Giovani PPD svizzeri svoltasi a Ginevra la proposta conosciuta come “Binario 5”.

Generazione Giovani aveva già presentato il 31 agosto alla stampa ticinese la proposta per implementare e ottimizzare l’utilizzo dei mezzi di trasporto sulla lunga percorrenza.

La soluzione proposta da Generazione Giovani propone infatti la modifica dell’attuale offerta “binario 7” e la creazione di un nuovo abbonamento che permetterebbe agli studenti di viaggiare dalle 17.00 alle 5 del mattino senza dover fare il biglietto.

Il Presidente, Enea Monticelli, ha presentato ai delegati il progetto sottolineando le soluzioni concrete che l’abbonamento porta ai problemi da tempo affliggono i viaggiatori. I delegati hanno riconosciuto, infatti, che un abbonamento “binario 5” permette agli studenti di raggiungere le località più distante dal Ticino senza dover rinunciare al servizio urbano. Inoltre, permetterebbe di diluire il flusso dei passeggeri su una fascia oraria più ampia.

Gli studenti, i turisti e i lavoratori hanno, infatti, il diritto di aspettarsi un viaggio in sicurezza e un posto a sedere. Attualmente l’offerta delle FFS risulta essere carente da questo punto di vista, soprattutto in alcuni periodi dell’anno.

Ottenuta a larga maggioranza l’appoggio a livello federale, Generazione Giovani porterà avanti questa rivendicazione fino alla fine coordinandosi con il Comitato federale dei Giovani PPD svizzeri.

A nome del Comitato Direttivo,
Damiano Pasquali, Vicesegretario