Petizione per "Binario 5"

Grazie agli investimenti promossi dal Consiglio federale e dalle FFS, i trasporti ferroviari in Svizzera si stanno evolvendo sempre più. L’aumento delle cadenze orarie e l’innovazione delle infrastrutture portano a un radicale aumento dei passeggeri. Tuttavia, sebbene questo fattore sia estremamente positivo, la crescita del numero dei viaggiatori sulla rete ferroviaria svizzera porta anche a forti problemi di sovraffollamento di alcuni convogli. Questi problemi sono particolarmente evidenti nei treni serali durante i fine settimana, quando studenti, turisti, militi e pendolari viaggiano sia sull’asse nord-sud, sia sull’asse est-ovest. Per quanto riguarda gli studenti, molti di questi sono titolari dell’abbonamento “Binario 7”, che permette di viaggiare illimitatamente dalle 19:00 alle 5:00 del mattino del giorno dopo, motivo per il quale tendono a viaggiare piuttosto la sera, riempiendo i convogli. La saturazione è ormai grave, ledendo il comfort dei passeggeri e anche la sicurezza.

Come annunciato in conferenza stampa alla fine di agosto, Generazione Giovani PPD Ticino si è dunque attivata per cercare delle soluzioni a questo problema, oltre a esporlo. Infatti, i Giovani PPD domandano alle FFS un cambiamento dell’attuale offerta degli abbonamenti rivolti ai giovani e agli studenti. Le proposte dei Giovani PPD possono essere riassunte in quattro punti principali:

  1. Estendere l’orario di validità dell’abbonamento “Binario 7” fino alle ore 07:00 tutti i giorni o almeno durante i fine settimana (a differenza di quello attuale valido solo fino alle 05:00);

  2. Garantire a tutti gli studenti che frequentano un’università o una scuola superiore la possibilità di usufruire di un abbonamento (attraverso un attestato di iscrizione) che non scada al compimento del 25esimo anno di età, come attualmente con “Binario 7”;

  3. Introdurre un abbonamento “Binario 5” valevole ogni giorno dalle 17:00 alle 07:00, rivolto in particolare agli studenti delle città romande (la cui durata del viaggio equivale a più di tre ore) così da permettere loro di poter giungere in tempo per l’ultima corsa dei trasporti urbani della propria città, e con l’intenzione di sgravare maggiormente le corse serali dopo le 19:00;

  4. Aumentare le città sulle cui reti urbane saranno validi gli abbonamenti “Binario 7 e 5”, o che almeno prevedranno una riduzione della tariffa.

Al fine di dimostrare al Consiglio federale e alle FFS quanto gli studenti vogliano un cambiamento della situazione attuale, non solo lamentandosi ma anche proponendo delle soluzioni concrete, è stata aperta una petizione online, sottoscrivibile da chiunque e attiva dal 29 novembre 2018 fino al 17 febbraio 2018. La petizione in questione verrà inviata alle FFS, accanto ad alcune mozioni parlamentari redatte dal Consigliere nazionale Marco Romano in collaborazione con Generazione Giovani PPD Ticino, chiedendo espressamente che le quattro proposte sopra elencate vengano integrate nell’attuale offerta di abbonamenti e che il tutto sia fatto, eventualmente, senza un aumento spropositato delle tariffe.

Invitiamo pertanto tutte le cittadine svizzere e tutti i cittadini svizzeri, giovani e meno giovani, a sottoscrivere la petizione e a voler proporre in maniera costruttiva delle soluzioni agli annosi problemi che affliggono i nostri treni.

Per Generazione Giovani PPD Ticino,

Romolo Pawlowski
Segretario

Marco Baggi
Membro di Comitato

Stefano Rappi
Rappresentante GG presso i GPPD-CH