Un significativo passo avanti!

Il Comitato di Generazione Giovani PPD Ticino si ritiene soddisfatto della proposta di modifica della “La legge sugli aiuti allo studio del 23 febbraio 2015 (LASt)”. L’innalzamento da fr. 16'000.- a fr. 18'000.- è quindi un buon passo avanti per un sostegno ai giovani ticinesi.

A causa della cattiva situazione delle finanze cantonali, il Gran Consiglio aveva votato nel 2015 la riduzione di questi contributi, la limitazione al loro accesso e la sostituzione di un terzo dei sostegni finanziari con dei prestiti di studio. Generazione Giovani PPD Ticino si era già all’epoca detta contraria a misure in tal senso.

Proprio per questo motivo il Comitato si è convinto a sostenere la modifica di legge, che porta così un miglioramento, ricordando però che è necessario mantenere una costante vigilanza sull’evoluzione dei costi per gli studi.

Il sostegno per un rafforzamento delle borse di studio si inserisce in un quadro più ampio di sostegno generale ai giovani ticinesi in difficoltà promosso da Generazione Giovani PPD Ticino.

Nel 2017, infatti, con una petizione, GG Ticino aveva già chiesto di attuare gli aumenti di prestazione a favore dei giovani senza lavoro, votati dal Gran Consiglio nel 2015; questi tutt’ora congelati a favore di altre misure di inserimento professionale.

Oggi, con l’attuale situazione delle finanze pubbliche, nettamente migliorata rispetto al recente passato, è finalmente possibile tornare ad investire anche nel fondamentale ambito della formazione, per un concreto sostegno al futuro formativo dei nostri giovani e del Ticino intero.

Agno, 24 giugno 2019.

Tommaso Merlini

Presidente